6 consigli per guadagnare con blog e siti

guadagnare con un bloh

Guadagnare con un blog è possibile? La risposta è sì, senza tema di smentita. Le opportunità di guadagno, ovviamente, come in tutte le piattaforme digital (e Google Search non fa eccezionale) sono date dalle dinamiche pubblicitarie. Certo, non è semplice. La buona notizia è che non un privilegio riservato a pochi eletti. Vi è realmente la possibilità per un amatore qualsiasi di creare un sito spendendo pochissimo denaro e riuscire a guadagnare un certo gruzzoletto. Sicuramente diventare milionari con un sito è un evento più unico che raro, ma come arrotondamento va più che bene. Anche perché, a determinate condizioni, il sito genera una rendita a prescindere dalla pubblicazione dei contenuti (che comunque deve essere costante).

I non addetti ai lavori, quando pensano a come guadagnare con un blog, difficilmente hanno una pallida idea di come farlo. In realtà è tutto più semplice di quanto si possa pensare, se si è disposti a impiegare tempo, non inseguire scorciatoie e a profondere risorse intellettuali. Ecco cosa è necessario per guadagnare con un blog.

Monetizzazione di un blog: le qualità umane prima di tutto

Potrebbe sembrare esagerato associare il concetto di qualità umane a quello di blog. E invece la conditio sine qua non per fare successo con un blog è il possesso di caratteristiche morali spiccate.

Per esempio, ci vuole molta pazienza. Nessun sito esplode da un giorno all’altro. Il processo di crescita è lento, costellato di fallimenti, di cali del traffico. In genere, ci vogliono parecchi mesi, se non un biennio, affinché un sito ex novo (a condizioni normali) emerga in maniera naturale tra i primi risultati.

E’ necessaria anche molta disciplina, che ovviamente è autoimposta. La massima espressione della disciplina, quando si parla di gestire un blog puntando al profitto, è la costanza. E’ una questione algoritmica: Google premia i blog e i siti che vengono aggiornati più frequentemente.

Infine, la passione per la qualità. Essa, nonostante l’importanza dell’algoritmo, è fondamentale. Bisogna piacere al motore di ricerca, è ovvio, ma a leggere sono utenti in carne ed ossa.

Come guadagnare con un blog: consigli di natura tecnica

Ovviamene, guadagnare un blog non è solo una questione di doti personali. E’ anche un fatto tecnico, che è ispirato dal possesso di competenze specifiche.

Targeting. Se l’argomento viene scelto a tavolino, è necessario capire a quale pubblico si intende parlare. E’ la prima azione da compiere. Il consiglio è di scegliere un pubblico non troppo vessato, magari di nicchia, in maniera da penetrare più rapidamente nel mercato. Se si sceglie questa strada, la scelta dell’argomento viene dopo, è solo un’espressione delle scelte fatte in fase di targeting.

Kw Strategy. Una volta scelto il pubblico e selezionato l’argomento generale (che ovviamente deve sposarsi benissimo con il target), è necessario tradurre questa “argomentazione” in parole chiave. Queste serviranno a farvi trovare dai motori di ricerca. Se si è agli inizi, il consiglio è quello di scegliere parole chiavi che abbiano un basso grado di difficoltà, un’offerta di contenuti non molto grande, e un traffico (che suggerisce la domanda) piuttosto nutrito.

Seo. Infine, si procede alla scrittura dei testi. I motori di ricerca, e in particolare Google, impongono uno stile particolare, funzionale al lavoro dei robot. Con il termine SEO si indica quell’insieme di regole intratestuali e non in grado di rispondere alle esigenze del motore di ricerca stesso. Regole che riguardano la struttura del testo, la ricorrenza della parola chiave e tanto ancora. In genere, è appannaggio del SEO specialist, ma i rudimenti possono essere appresi da chiunque.

Be the first to comment on "6 consigli per guadagnare con blog e siti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*